Nuovo libro su Warren Buffett.

02 novembre 2008

Alessandra Farkas, «Corriere della Sera», sul secondo faccia a faccia Obama-McCain:
«Alla richiesta di indicare un buon ministro del Tesoro nel loro governo entrambi hanno menzionato il miliardario […] Warren Buffett: una delle poche cose su cui i due si sono trovati d’accordo».
Warren Buffett


Ma chi è Warren Buffett?L’uomo citato come il solo in grado di vigilare attentamente sulle scelte di politica economica del futuro Presidente, il solo indicato come capace di garantire e ben gestire l’intero bilancio degli Stati Uniti d’America, per il riequilibrio finanziario, la crescita e la coesione economica della Confederazione?

PRESENTANO

«La borsa, come Nostro Signore, aiuta chi si aiuta.Ma a differenza del Signore, non perdona
coloro che non sanno quello che fanno.»
Warren Buffett

Il vero Warren BuffettCome gestire con successocapitali e persone

————————————————————–
il libro di James O’Loughlin
DAL 24 OTTOBRE, IN LIBRERIA«I Draghi» / ISBN 978-88-7180-773-7 / pagg. 346 / euro 24,00

————————————————————–


«Buffett è un profondo conoscitore delle regole che guidano le decisioni umane in un clima di incertezza. Ha definito la sua Sfera di Competenza con rigore e onestà. Decide quali ne siano i confini. Riesce a identificare la causa dei suoi errori e a modificare di conseguenza le sue norme decisionali.Il suo processo decisionale è illuminato.»James O’Loughlin

————————————————————–
ECCO L’UOMO CHE PUÒ AIUTARCI A DIFENDEREE A FAR FRUTTARE I NOSTRI INVESTIMENTI
————————————————————–

Il 5 marzo 2008 Warren Buffett – proprietario della Berkshire Hathaway, una delle più grandi holding del mondo – è tornato a essere l’uomo più ricco del pianeta, dopo tredici anni di incontrastato dominio di Bill Gates.
La sua fortuna, stimata in 62 miliardi di dollari, si fonda da quasi mezzo secolo sulla stessa strategia di investimento: il momento di comprare arriva quando la Borsa scende e riguarda solo titoli di aziende solide, gestite da manager capaci, che svolgono attività semplici e producono beni di largo consumo, con prospettive di crescita nel lungo periodo. È una filosofia controcorrente nel mondo degli affari, oggi più che mai instabile e rischioso.
«Tant’è che per Buffett, anche in questi giorni, e sebbene abbia subito qualche piccola perdita in borsa, non c’è crisi e le sue mosse delle ultime settimane fanno capire che è arrivato il momento di mettere mano al portafogli. La Berkshire Hathaway a giugno aveva 31,2 miliardi di dollari di liquidità nelle proprie casse, soldi in parte già investiti per approfittare degli ultimi ribassi dei mercati azionari. Di settimana in settimana infatti entrano nuove società nella lista di partecipazioni detenute da Berkshire Hathaway e il mercato sembra premiare l’attenta gestione degli investimenti promossa da Buffett. Niente titoli ad alto rischio, ma solo società dai solidi fondamentali.» (Finanzalive).
La forza di Buffett, spiega O’Loughlin, risiede innanzitutto nella sua capacità di leadership e nella sua abilità nello stimolare e motivare i manager e i collaboratori delle sue aziende a pensare e agire «come se fossero i proprietari». Il suo, poi, è un metodo che combina intelligenza, intuizione, competenza (Buffett non opererebbe mai in un settore che non gli fosse perfettamente noto) e buon senso ed è ricco di lezioni utili non solo per chi lavora in importanti società. Al contrario, chiunque voglia investire in modo saggio i propri soldi – e oggi, finalmente!, sono in tanti a volerlo fare – troverà in queste pagine riflessioni preziose ed esempi eloquenti tratti dall’esperienza di uno dei più geniali uomini d’affari di tutti i tempi.
l’autore James O’Loughlin dirige la Jol Consulting, una grande azienda americana specializzata nel miglioramento delle dinamiche di gruppo nei luoghi di lavoro.

4 commenti:

Parcobuoi ha detto...

Hai forse copiato il blog da CsiFinanza? o sono stai loro a copiare te?

Anonimo ha detto...

E' piu' semplice di quello che pensi.
La casa editrice Lindau invia a tutti i blog di finanza una mail per pubblicizzare l'uscita del loro prodotto editoriale, chiedendogli di postare un articolo sui loro Blog.
La mai sicuramente arriva lo stesso giorno a tutti i blog e chi prima chi dopo pubblicherà sul proprio blog il libro da pubblicizzare.

Mi sembra che la cosa sia abbastanza chiara.
Nysedow- CSIFinanza

Parcobuoi ha detto...

Mi aspettavo la risposta di Ferro ma tutto chiarito. Ciao

M3rc ha detto...

Si è così il testo è uguale per tutti.