Disinformazione.

08 aprile 2007

Spesso mi viene da sorridere di quanta ignoranza venga trasmessa dalle informazioni sbagliate,una di queste è la storiella ricorrente del PIL cinese e della sua presunta bolla.Si parla spesso della sua crescita al 9% all'anno,solo percentuali senza mai considerare le sue reali dimensioni:a fine 2006,4 nel mondo e solo 110 posto nel mondo di PIL/procapite!!Cioè il pil diviso il numero di abitanti.I tassi di crescita elevati sono giustificati per un paese che fino a pochi anni fa era arretrato ed ora sta cercando di annullare il gap economico con i paesi più industrializzati,crescita che senza andare tanto lontano ha goduto anche la nostra italia dopo la seconda guerra mondiale,passando da un paese di contadini ad una dei maggiori economie.Quindi i tassi di crescita cinesi rallenteranno,ma l'economia cinese è ancora relativamente piccola,date le sue potenzialità,e per finire un 9% di 1 è ben diverso da un 9% di 100!

2 commenti:

Denis ha detto...

Sono d'accordissimo con te... l'ho sempre pensata allo stesso modo! Quando si parte dal poco e ci si impegna è facile fare i passi da gigante, mentre è difficile fare altrettanto quando giganti si è già!
E' come se io mi mettessi a correre i 100 metri: inizio con un tempo di 15 secondi. Mi alleno un anno e scendo a 12 secondi, migliorando di ben 3 secondi!Secondo voi è il caso di gridare al miracolo e di credere che diventerò un gran campione?!? Magari se mi alleno un'altro anno potrei arrivare a 11 secondi... un altro anno ancora e faro 10'90'' e poi... poi basta, molto probabilmente a 10'80'' non arriverò mai!!

Zener1992 ha detto...

Mi associo a quanto detto: dal niente a 1 è facile parlare di progressi.
Zener