Il mercato sapeva (2).

15 novembre 2007

In questi ultimi giorni ho poco tempo per scrivere,ma stamane ho dato un occhio alle quotazioni e in particolare al -20% di Esprinet,i dati non sono stati in linea con le stime degli analisti,naturalmente la discesa dei giorni scorsi che mi aveva fatto scattare lo stop loss aveva già anticipato,come al solito il mercato 'già lo sapeva'.E' innegabile che sia iniziata una nuova fase borsistica,dove ottimi risultati come quelli di Biesse vengono puniti con un -7% e dove ormai i tonfi si susseguono uno dietro l'altro.Il mercato evidentemente sta anticipando un rallentamento macroeconomico se non addirittura una recessione,i guai sono ancora all'orizzonte.Nel commento della trimestrale di Esprinet possiamo evidenziare delle frasi chiave,che possono riguardare l'intero mercato:

...pur mostrando una robusta performance rispetto all’anno precedente, ha recentemente manifestato un inferiore livello di tassi di crescita, principalmente a causa di uno scenario macroeconomico percepito in progressivo peggioramento....allo stato delle attuali conoscenze, ipotizzando che il rallentamento del tasso di crescita registrato in Italia, secondo il management riconducibile a fenomeni macroeconomici, continui per alcuni trimestri...Le recenti problematiche nel mondo del credito, anche se nel breve periodo possono influenzare la crescita organica in particolare in Italia, hanno in realtà positivamente condizionato le attività di M&A del Gruppo, favorendo da una parte la riduzione del numero di compratori attivi sul mercato e dall’altra l’aumento di condizioni di acquisto a condizioni maggiormente interessanti” ha commentato la società.

8 commenti:

Frank77 ha detto...

Ferro,anch'io mi sono salvato per miracolo dal crollo di Esprinet perchè avevo messo lo stop a 11euro.

Anonimo ha detto...

... e di biesse invece ?? il mercato conosce gia' il prossimo bilancio ?? oppure sta per fallire e nessuno ci ha detto niente ??

salgono le ciofeche e biesse perde piu' del 20% in 2gg ??

mha... chi lo capisce questo mercato... io no di sicuro :-P

ciao


Fausto_

Anonimo ha detto...

Ho iniziato a seuire la borsa da poco più di un anno e quindi non ho mai avuto la possibilità di seguire da persona interessata una fase "orso". Ci sarà comunque qualche società in grado di produrre buoni utili e di crescere in borsa nonostante una fase macro negativa? Io credo di sì. Il problema è riuscire ad individuare quelle società i cui beni e sevizi vengano acquistati anche con una recessione dei consumi.Te che dici Merc? Saluti da Enrico

Riccardo Luigi ha detto...

Una cosa è sicura, Esprinet non è a rischio fallimento quindi mi vengnono in mente due considerazioni:

1) Questo tonfo potrebbe addirittura essere l'operato di una "mano forte" che vuole incrementare la sua posizione su PRT (e ovviamente ha provocato un fugace PANIC-SELLING per comprare al prezzo più basso possibile).

(Sono pronto a scommettere che è succccesso questo a APPLE e GOOGLE in questi giorni, ma per Esprinet è solo una ipotesi da dimostrare e sarebbe troppo rischioso entrare ora...).

2) partendo dalla considerazione di cui sopra (non c'è in corso nessun possibile fallimento in stile Italease) se qualcuno si è beccato il -13% di oggi allora è meglio che tenga i nervi saldi e valuti se non sia meglio vendere quando il titolo chiuderà sopra la MM a 5 giorni.

Io faccio così quando devo liquidare una posizione per stop-loss "pizzicato" e MEDIAMENTE ci guadagno rispetto a venderlo subito.

M3rc ha detto...

Il mio ragionamento era solo per dimostrare di come il mercato sia efficiente ed avesse già anticipato il calo degli utili,e far notare l'importanza dello stop loss e della pesante perdita in cui sarei incappato se non avessi rispettato le regole.

Frank77 ha detto...

Ferro al tuo posto venderei anche Bolzoni,perchè è in calo già da molti mesi e continua a scendere a botte del 3,4% al giorno.

M3rc ha detto...

Per il portafoglio virtuale,bolzoni ad un anno è in guadagno ancora del 13.9%,
l'indice s&pmib è sotto del -5.3%.L'importante è battere gli indici e bolzoni ci sta riuscendo.

Riccardo Luigi ha detto...

Vendere Bolzoni per me sarebbe un errore, aldilà del titolo in sè che non conosco.

Sarò sfortunato, ma tutte le volte che ho cambiato piano in corsa ho fatto male.

A quanto ho capito il modello di portafoglio di Ferro-Merc non prevede "uscite" discrezionali e introdurle non credo che gioverebbe.