Gli azzurri.

21 novembre 2007

Ecco i titoli italiani sottovalutati provenienti dalla Top 100 di finanze.net e come si presentano stamattina,non c'è che dire è la classica strategia contrarian,dove bisogna aver pazienza per qualche anno per vedere i risultati,nel breve graficamente parlando invece parecchi sono messi malissimo.

7 commenti:

Riccardo Luigi ha detto...

Premesso che io sono un "dilettante" mi sembra strano che ci sia TELECOM e non ENEL.

Sul resto, in particolare Piaggio, Eni e Biesse, sono d'accordo :-)

M3rc ha detto...

anche a me sembrano strani alcune azioni come ad es. gruppo coin,però telecom ha un rapporto utili/prezzo maggiore di enel ovvero un p/e più basso di enel.

Riccardo Luigi ha detto...

Però è anche vero che (F=Forward, C=Current):

F_P/E(Enel) < F_P/E(Telecom)

Inoltre:

ENEL: F_P/E < C_P/E

TELECOM: F_P/E > C_P/E

- - -

Comunque volevo solo far presente che a mio avviso quella lista va presa con le molle, magari effettuando sui titoli un ulteriore screening.

Il che è scontanto per te, ma per noi "apprendisti" un po' meno :-)

M3rc ha detto...

ok, ma la formula però parla chiaro ed utilizza il p/e (o e/p)corrente e la redditività del capitale investito,quello che ha permesso a greenblatt di ottenere il 30% annualizzato.

ugo ha detto...

a me sembra che utilizzi
ebit/roi
ebit/ev

e' giusto o sbaglio?

Anonimo ha detto...

Qualcuno gentilmente mi spiega cosa vuol dire:
"Rapporto Utili Prezzo" e
"Reddito Sul Capitale Investito"
Mi riferisco all'intestazione delle 2 ultime colonne della tabella dei TOP100.
grazie mario

M3rc ha detto...

ne a abbiamo parlato qui